Ewals Cargo Care ha iniziato a testare il gas naturale liquefatto (GNL) come nuovo combustibile per i trasporti. Il GNL è un gas naturale che soddisfa gli standard EURO6 in vigore garantendo un significativo abbattimento delle emissioni di CO2, diossido di zolfo e diossido di nitrogeno, attestandosi in un range di valori più eco-sostenibili rispetto al diesel. Inoltre, un motore alimentato a GNL è più silenzioso. Il gas viene conservato a -162°C e trasformato poi in liquido, facilitandone lo stoccaggio e il trasporto in grandi quantità. 

Per il test, Ewals Cargo Care ha utilizzato un camion a pianale ribassato Scania sul percorso fra i porti di Venlo e NL, con soste di rifornimento alle stazioni di servizio GNL Shell di Rotterdam e Eindhoven. Le prime impressioni sono state incoraggianti: l’autista di Ewals è rimasto favorevolmente colpito dalle prestazioni del veicolo, equiparabili a quelle di un diesel. Il processo di rifornimento è tuttavia più complesso, poiché vanno rispettate alcune misure di sicurezza, ma è stato agevolato dalle istruzioni del personale Shell.

Al momento, la disponibilità di stazioni di rifornimento LNG è limitata. A causa di questa limitazione, l’operatività dei camion a pianale ribassato non è abbastanza capillare per consentirne l’uso su scala internazionale. Distanze brevi e regolari possono essere molto vantaggiose, ma per facilitare una copertura su distanze più lunghe, la rete GNL dovrà svilupparsi ulteriormente su tutta l’Europa. Secondo le aspettative ciò dovrebbe verificarsi nel corso dei prossimi anni, parallelamente allo sviluppo dei camion. 

LNG 1 LNG 2